Gloriaan nuovo album “Junkie”

gloriaan

Esce il nuovo brano dell’artista Gloriaan, “Junkie”, in collaborazione con Sorry Mom!
La canzone utilizza sia il termine dispregiativo “junkie” che quello più accettato “addict” per descrivere una situazione classica di codipendenza.
Il testo del brano si sviluppa su questa seconda accezione partendo dalla consapevolezza che la persona oggetto del pezzo verrà spazzata via a breve “you’re gonna be washed away from my life soon”, arrivando a descrivere la vita di questo soggetto come la cosa più vicina alla morte di cui l’autrice abbia mai avuto esperienza.
La morte è intesa come spirituale, metaforicamente molto simile alla situazione di un tossicodipendente che nella sua dipendenza vive una vita ‘sospesa’.
Nelle strofe troviamo sia la fragilità rispetto all’imminente dolore a cui si sarà sottoposti, che la conseguente libertà e forza che seguiranno l’abbandono della fonte di dipendenza.
Il pezzo è interpretabile e fruibile per l’ascoltatore che conosce una simile situazione di dipendenza tossica da qualcosa o qualcuno.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: